blog-gioielli-estate

Non potremmo vivere senza, eppure non tutti sanno che i gioielli vanno curati e puliti a cadenza regolare per conservare quel luccichio che ce ne ha fatto innamorare. Che siano in acciaio, oro, argento o quant’altro, gli accessori tendono ad ossidarsi a contatto con l’aria e per questo è consigliabile pulirli almeno un paio di volte all’anno.

Oltre all’aria, i peggiori nemici degli accessori sono gli ambienti umidi, in particolar modo per l’argento. Per questo sarebbe meglio conservare i gioielli dentro dei sacchetti a chiusura ermetica da cui viene aspirata l’aria e vi suggerisco inoltre di non appoggiarli in bagno durante o dopo la doccia. È anche vero, però, che ci sono alcuni pezzi che non togliamo mai, così come molti di noi potrebbero volere esporre i loro accessori negli organizer, perciò come possiamo tenere i nostri bijoux sempre lucidi e splendenti?

Ho imparato a mie spese che i metodi “della nonna” è meglio lasciarli a lei, cerchiamo di evitare prodotti come dentifrici o bicarbonato che risultano troppo aggressivi alle volte e senza cercare soluzioni complicate vi sorprenderà sapere che acqua tiepida e sapone neutro possono essere sufficienti. Aiutatevi con un pennello da trucco e spazzolate la superficie del gioiello facendo attenzione alle eventuali perle o pietre incastonate (motivo per cui non è raccomandato l’uso di metodi che vedano l’immersione totale). Se il sapone neutro non dovesse funzionare, un po’ di sapone per piatti potrebbe fare al caso vostro.

Nei casi più difficili, potrebbe essere necessario usare dei prodotti come detergenti o panni appositi.

È importante anche non far entrare i gioielli a contatto diretto con profumi, creme e altri articoli per la skin care, da evitare di indossarli anche in spiaggia o in piscina. Se possibile, meglio non tenerli esposti al sole.

Come ultimo consiglio, se il vostro accessorio si fosse ossidato e lasciasse quella fastidiosa patina verde sulla pelle (e ahimé, alle volte pure sui vestiti), potete ripassare la parte a contatto con la pelle con un leggero strato di smalto trasparente. 

Sophie Petite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment